Associazione Avvocati Amministrativisti Veneto Associazione Veneta degli Avvocati Amministrativisti
Cerca >> 
 Ultimo aggiornamento del sito: mercoled√¨ 17 maggio 2017
Home arrow Edilizia arrow Giurisprudenza arrow PERMESSO EDILIZIO - COMPUTO DELLA VOLUMETRIA E PRECEDENTE ATTO DI ASSERVIMENTO
Home
Associazione
Elenco associati
Seminari
Contattaci
Documenti
Links
Conferenze ed eventi
modulo iscrizione
Amministratore
PERMESSO EDILIZIO - COMPUTO DELLA VOLUMETRIA E PRECEDENTE ATTO DI ASSERVIMENTO PDF Stampa E-mail
mercoledì 10 ottobre 2007
Ai fini del computo della volumetria disponibile su una determinata area edificabile, va sottratta la cubatura, destinata con atto di asservimento ad un fondo confinante.

T.A.R. Veneto, sez. II, 9 ottobre 2007, 3203/2007 (abbreviata):

 

"ai fini del calcolo della volumetria disponibile ai fini del rilascio del titolo edilizio debbono essere tenute in conto non solo le costruzioni già esistenti, ma anche gli eventuali atti di asservimento di volumetria in favore di altro fondo;
che, pertanto, l’amministrazione era tenuta a computare la volumetria disponibile per la nuova edificazione, anche se prevista su uno dei due fondi ottenuti dal frazionamento dell’unico fondo gravato da servitù, tenendo conto della limitazione derivante dall’asservimento parziale;
che, per l’effetto, il titolo impugnato risulta illegittimo in quanto, tenuto conto della superficie non asservita ed applicato l’indice di edificabilità, risulta superato il rapporto indicato dal regolamento edilizio;" 

 
< Prec.   Pros. >
Contenuti Multimediali
Associazione Avvocati Amministrativisti del Veneto tutti i diritti riservati